La nave Palinuro - associazione amici di punta aderci

Vai ai contenuti

Menu principale:

Campagna WWF e Marina Militare “MEdiTErraneo: c’è molto di noi in questo mare”, la nave scuola “Palinuro” in porto a Ortona, Visite a bordo e tante iniziative per conoscere e difendere il Mar Mediterraneo.

Approda a Ortona la Palinuro, nave scuola della Marina Militare, protagonista assoluta della nuova Campagna di sensibilizzazione “MEdiTErraneo” voluta dal WWF e dalla Marina Militare che si apre sabato 27 alle 11.00 a bordo di Nave Palinuro: un periplo di 8.000 chilometri di coste che in 5 tappe da giugno a settembre sta invitando gli italiani a conoscere meglio, amare e difendere il mare. Con la collaborazione degli allievi della Scuola Navale “Francesco Morosini” e degli allievi dell’Accademia Navale di Livorno, l’obiettivo è far conoscere a migliaia di visitatori che visiteranno la nave quanto il Mediterraneo faccia parte della nostra storia e della nostra identità culturale e quante bellezze ci siano da scoprire e soprattutto da difendere. La Palinuro è partita da Venezia il 16 giugno scorso e nel prossimo fine settimana farà tappa nel porto di Ortona, dove resterà ormeggiata a disposizione del pubblico, per le visite sulla nave, sabato 27 dalle 15.00 alle 18.30 e domenica 28 dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30. Nel molo di attracco e a bordo saranno allestiti stand con materiali informativi sulle attività del WWF in difesa di specie e ambienti; una speciale iniziativa coinvolgerà i visitatori per un ‘selfie’ da inviare ai propri amici e scattato accanto ad una sagoma allestita in banchina della specie più grande del Mediterraneo e la seconda al mondo, la balenottera comune. Sempre sabato e domenica, dalle 15.00 alle 19.00, nei locali della Capitaneria di Porto si potrà inoltre ammirare una mostra sui cetacei spiaggiati, organizzata in collaborazione con l’associazione Amici di Punta Aderci.
Il Palinuro, nave scuola della Marina Militare Italiana, lunga 59 metri e larga 10, provvista di tre alberi di acciaio il più alto dei quali arriva a 35 metri, ha partecipato ai più prestigiosi raduni di imbarcazioni e navi d’epoca e alle regate delle cosiddette “Tall Ships” (navi a vela di grandi dimensioni). Dopo la sosta in Abruzzo la nave goletta continuerà nel suo viaggio verso Catania (4-5 luglio), Livorno (11-14 luglio) e infine Montecarlo (10-14 settembre). Queste ultime due tappe saranno particolarmente significative poiché situate alle ‘porte’ del Santuario Pelagos: uno degli obiettivi della Campagna è infatti quello di rendere, a 16 anni dalla sua nascita, l’area dell’accordo Pelagos una zona realmente protetta in quanto habitat principale di Balenottere comuni, Capodogli e Stenelle, oggi ancora a rischio per traffico navale mal gestito e inquinamento. 

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu